Il “White to dress” ovvero il bianco da indossare, ritmi di vuoto e pieno si alternano con eleganza.

dall’arte al fashion:
T-shirts creative totalmente made in Italy

Un ultimo passo, ma solo in ordine di tempo: quello che dall’arte mi ha portata al mondo del fashion. Inevitabile o meglio naturale.

Volevo ancora una volta sperimentare e trovare nuovi materiali per proseguire la ricerca e il mio racconto senza fine di innumerevoli forme e segni.

Ho pensato allora alla possibilità di indossare quel mondo fatto di trame e intrecci.

E così ho creato le T-shirts.

Con la stessa passione ed esigente ricerca ho selezionato su tutto il territorio italiano le eccellenze artigianali e produttive per realizzare i miei capi. Dai produttori di tessuti alle sale taglio, dai serigrafi alle aziende di confezione, ho scelto partner ideali che con entusiasmo hanno aderito al progetto per sperimentare insieme e ottenere prodotti di alta qualità.

T-shirts assolutamente bianche o nere, con oro o argento

Da sempre nelle mie opere spicca l’utilizzo del bianco, che prediligo, a cui poi si è affiancato il nero, quindi anche per le T-shirts ho voluto mantenere la stessa equilibrata formula.

Per limitare qualsiasi distrazione, per dare ancora una volta importanza all’immagine.

Quindi assolutamente nero su bianco o bianco su nero.

Unica eccezione l’utilizzo di oro o argento che serve per alcuni disegni a mettere in risalto la trama.

Oro e argento infatti, così come bianco e nero, catturano la luce e da essa si fanno influenzare, si adattano creando contrasti e subendo metamorfosi.

Si comportano come le aperture dei tagli nella carta che attraversate dalla luce interagiscono, producendo inaspettate ombre e rivelando così nuove forme.

Un giorno forse verrà il momento di sperimentare e provare anche il colore.

Le T-shirts sono stampate con il metodo serigrafico, processo antichissimo e artigianale con tempi assai più lunghi rispetto alla più moderna stampa digitale. La serigrafia richiede ancora l’ausilio di un grande intervento manuale che proprio per questo rende “unico” ogni singolo capo, così anche piccole “imperfezioni” dovute all’intervento della mano dell’uomo diventano dettagli preziosi.